La fioritura dei tulipani al parco Keukenhof con i bambini

E’ primavera, è tempo di fioriture e, spesso, vengono organizzati viaggi proprio su questo tema. Il nostro viaggio in Olanda non è stato a tema fioriture ma, trovandoci nei Paesi Bassi proprio in questo periodo e volendo fare un itinerario il più vario possibile (lo trovate qui), non potevamo non inserire tra le tappe del nostro on-the-road una fermata dedicata ai tulipani. Oggi, quindi, vi diamo qualche dritta per visitare il parco Keukenhof con i bambini.

Il Keukenhof è un parco interamente dedicato alla fioritura dei tulipani e, per questo motivo, è aperto solo in primavera, generalmente per sole quattro settimane all’anno. In esso si possono vedere quasi tutte le varietà di tulipani esistenti al mondo fiorite nello stesso momento in una cortice davvero favolosa. Ci si può rilassare, fare il pieno di colori e scoprire alcune caratteristiche di questi fiori davvero insolite e che, tra poco, vi diremo.

Pesate che, al parco Keukenhof, fioriscono contemporaneamente oltre 7 milioni di bulbi di 800 varietà, perfettamente ordinati in aiuole curatissime, prati e boschetti sulla riva di specchi d’acqua. Un tripudio di colori ed armonia quasi giapponese che mette una grande serenità.

Itinerario in Olanda Family Friendly KeukenhofUn po’ di storia

La storia del parco Keukenhof inizia addirittura nel diciassettesimo. Inizialmente era il parco del castello di Keukenhoff costruito a poca distanza da Lisse come residenza di campagna di un amministratore della Compagnia Olandese delle Indie Orientali. Il castello esiste ancora, proprio accanto al parco e può essere visitato. Noi, però, non l’abbiamo fatto. Vi rimandiamo per maggiori informazioni al sito ufficiale.

Gli architetti paesaggisti Jan David e Louis Paul Zocher (padre e figlio, gli stessi che hanno realizzato il Vondelpark ad Amsterdam), ridisegnarono i giardini dandogli l’aspetto di un parco all’inglese nel 1857. Questo rimaneggiamento costituì la base del parco attuale.

Dopo la seconda guerra mondiale, un gruppo di coltivatori ed esportatori di tulipani proposero di usare il parco del castello di Keukenhof per esporre le loro produzioni in fiore in modo più comodo da vedere per gli acquirenti, essendo tutte concentrate all’interno di un unico parco anziché distribuite tra vari campi nella campagna.

Il parco aprì al pubblico nel 1950 ed ebbe enorme successo fin da subito, fino a diventare l’attrazione famosa in tutto il mondo che è oggi con oltre un milione e mezzo di visitatori nel 2019.

Tutt’ora sono ben 100 i produttori che espongono il loro campionario qui ed ogni aiuola è contrassegnata con il nome dell’azienda per sapere a chi rivolgersi per l’acquisto.

Una cosa particolare che si scopre visitando il Keukenhof è che i tulipani, che noi associamo indissolubilmente ai Paesi Bassi, in realtà non sono affatto originari di queste terre. Si pensa, infatti, che vengano dalle montagne del Tien Shan, in asia centrale, dove erano regolarmente coltivati dai giardinieri dell’impero ottomano.

La versione più accreditata sul loro arrivo in Europa dice che vennero introdotti dall’ambasciatore dell’imperatore Ferdinando I presso Solimano il Magnifico (il sultano turco che portò ai massimi splendori l’impero ottomano). Egli ne rimase affascinato vedendoli nei giardini del palazzo del sultano. Gli piacquero così tanto che decise di spedirne alcuni all’amico botanico Carolus Clusius direttore dell’Orto Botanico di Leida alla fine del sedicesimo secolo.

Il parco Keukenhof con i bambini tulipaniVisitare il parco Keukenhof con i bambini nel 2021

Il parco, come ormai sapete, è aperto solo in primavera ed il periodo esatto varia di anno in anno in base all’andamento della fioritura. Il momento migliore per vedere i tulipani in fiore anche nei campi sparsi per tutti i Paesi Bassi va da metà Marzo a fine Maggio ma, quest’anno, è previsto che tutti i campi siano tagliati entro i primi di Maggio. Quindi verificate le condizioni anno per anno quando deciderete di pianificare il vostro viaggio. Le indicazioni sono date praticamente su tutti i siti turistici olandesi. Le date e gli orari di apertura del parco vanno di conseguenza e potete controllarle sul sito ufficiale del parco (vedete la sezione “informazioni utili” alla fine dell’articolo).

Purtroppo, a causa della pandemia in corso, il parco è attualmente chiuso al pubblico; se sarà possibile verrà aperto prima della sfioritura ma è non lo si può prevedere. Le disposizioni in vigore ne impongono la chiusura fino a data da destinarsi. Tuttavia i fiori ci sono, e parecchi anche! Potete farvi un’idea (e magari prendere appunti per un prossimo viaggio) grazie alle visite virtuali che sono state appositamente predisposte tramite video caricati sul loro canale YouTube ufficiale.

Ogni anno l’esposizione segue un tema diverso che viene messo in evidenza grazie ad aiuole con disegni fatti con i fiori e visibili dall’alto. Quando ci siamo stati noi il tema era “Flower Power” mentre per il 2021 il tema scelto è World of Colors.

Il parco Keukenhof con i bambiniSe visitate il parco Keukenhof con i bambini, sappiate che ci sono anche attività specifiche dedicate a loro quali un bellissimo parco giochi, una fattoria didattica ed attività come la caccia al tesoro tra i fiori.

Sarete sorpresi di vedere quanto sono diverse le varietà esistenti di tulipani. Ce ne sono con fiori così enormi da essere più grandi del palmo della mano completamente aperto come quella chiamata Giant Orange Sunrise, altre alte come il piccolo bisonte che, al momento della nostra visita, aveva 4 anni e mezzo. Altre ancora con colori così vividi da sembrare photoshoppati e dare quasi fastidio agli occhi guardandoli in pieno sole.

Ma non ci sono solo tulipani: c’è anche un intero padiglione interamente dedicato alle orchidee, anche questo pieno zeppo di varietà diverse. Poi ci sono un giardino con piante tropicali ed il Minful Garden dove è possibile rilassarsi, praticare Yoga e connettersi con la natura. C’è anche un angolo chiamato Red Romance Garden studiato apposta per i neo-sposi che possono passeggiare lungo la Bridal Lane o per tutti coloro che vogliono dichiarare il loro amore.

Per chi è amante dei social, poi, vengono attrezzati angolini super instagrammabili per scattare il selfie perfetto.

Itinerario in Olanda Family FriendlyCome raggiungere il parco Keukenhof

In auto

Il Keukenhof si trova a Lisse, a poca distanza da Amsterdam, appena 40 km dal centro della città. Per raggiungerlo in auto c’è l’autostrada A4 ma noi vi consigliamo di non prenderla e di scegliere, piuttosto, le strade di campagna. Allungherete sicuramente ma la distanza è talmente breve che vale la pena: volete mica evitare di vagare tra i campi di tulipani a perdita d’occhio?

Noi volevamo fare proprio questo, ci eravamo già preparati ad una giornata intera per percorrere questi benedetti 40 km, tutta a suon di “fermati qui!”, “dai scattiamo una foto”, etc… Purtroppo la nostra proverbiale sfiga ha fatto sì che un’ondata di calore anticipata li ha fatti fiorire anzitempo. Dunque tanti campi li abbiamo visti ma quasi tutti già tagliati.

Se dovesse capitare anche a voi ed avete tempo, potete provare a salire un po’ più a nord, nel Flevoland. Il clima un po’ più freddo li fa fiorire più tardi e c’è addirittura un percorso appositamente studiato che vi porta tra i campi più belli. Si chiama Tulpen Route. Guardate le indicazioni sul sito ufficiale prima di partire perché il percorso cambia ogni anno per via della coltivazione dei campi a rotazione. Al momento di scrivere questo articolo non sono state rese disponibili mappe del percorso per il 2021 ma, data l’impossibilità di viaggiare in questo periodo, non è un grosso problema.

Il parco Keukenhof con i bambiniArrivati al parco, soprattutto se pensate di visitare il Keukenhof con bambini piccoli, tenete conto che c’è un ottimo e comodissimo parcheggio proprio all’entrata. A pagamento, Euro 6 per la giornata intera. Il biglietto di ingresso al parco consente di uscire e poi rientrare ma, se muovete la macchina, al vostro ritorno dovrete pagare nuovamente il parcheggio.

Keukenhof Express

Se preferite muovervi con i mezzi pubblici, dall’aeroporto di Schiphol parte il Keukenhof Espress. Il famoso e coloratissimo bus 858 che parte ogni 15 minuti da Schophol Plaza ed, in 30 minuti circa, porta direttamente al parco. Il biglietto del Keukenhof Express funge anche da biglietto di ingresso saltacoda al parco e si acquista direttamente alla partenza del bus.

In bicicletta

l’Olanda è il paradiso dei ciclisti quindi, se alloggiate a poca distanza dal parco, potete raggiungerlo facilmente con questo mezzo grazie alle moltissime ciclabili. Giunti al Keukenhof troverete ad ogni ingresso numerosi stalli per lasciare le vostre biciclette e riprenderle all’uscita. E sono gratuiti! Noi ci abbiamo fatto un pensierino ma, avendo un altro impegno non da poco per la giornata, abbiamo deciso di muoverci in auto. Tuttavia, soprattutto se pensate di recarvi al parco con i bambini, la bicicletta può essere un modo divertente per arrivarci.

Continuate a seguirci perché, in un prossimo articolo, vi racconteremo quale impegno davvero super avevamo. Vi piacerà di sicuro!

A questo link trovate, invece, l’itinerario completo del nostro viaggio in Olanda con i bambini.

WHERE DO WE GO NEXT?

Informazioni utili:

Sito ufficiale: https://keukenhof.nl/en/

Biglietti: Acquistabili solo online sul sito ufficiale. Adulti Euro 18.5, Bambini e ragazzi da 4 a 17 anni Euro 9, da 0 a 3 anni ingresso gratuito.

Indirizzo: Stationsweg 166A, 2161 AM Lisse

Questo articolo è in collaborazione con Keukenhof.

Maggiori dettagli alla pagina collaborazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *