Su “Viaggiapiccoli” parliamo di giochi in viaggio

Buon giorno seguaci del bisonte! E’ tanto che non pubblichiamo qualcosa di nuovo ma, a nostra parziale discolpa, c’è tanto che bolle in pentola. Seguiteci! E … avete mai giocato in viaggio? Se ci leggete, molto probabilmente avete bambini piccolo quindi direi proprio di sì.

Ecco, oggi vi segnaliamo una nuova collaborazione della quale ci sentiamo particolarmente orgogliosi: stiamo parlando di quella con Viaggiapiccoli, un family travel blog con il quale abbiamo un’incredibile affinità di pensiero (oltre che anagrafica).

Cristina ha lanciato l’iniziativa “giochi in viaggio” (#Giochinviaggio) nell’ambito della quale diversi travel blogger sono chiamati a raccontare il loro modo per intrattenere i bambini durante i viaggi, soprattutto quelli lunghi.

Alla ricerca dei pirati
Alla ricerca dei pirati

Dunque, da sabato 16 Marzo è online su Viaggiapiccoli un nostro contenuto relativo questa iniziativa. Con Cristina parliamo dei nostri modi creativi e poco tecnologici per intrattenere i bambini durante i viaggi. Che siano in macchina, aereo o traghetto.

Come sapete, nella nostra rubrica Travel Tips abbiamo scritto alcune guide su come affrontare i viaggi con i bambini ed un condensato di queste, in un unico articolo, è quello che troverete sul blog di Cristina.

Ecco il link all’articolo:

https://www.viaggiapiccoli.com/giochi-in-viaggio-auto-treno-aereo/

Precedente Møns Klint, le famose scogliere bianche patrimonio UNESCO Successivo Il FuturePark, uno spazio per bambini alle OGR

10 commenti su “Su “Viaggiapiccoli” parliamo di giochi in viaggio

  1. Wow!! Vado subito a leggere l’articolo!! Ho bisogno di trovare un po’ di giochi in viaggio per il mio piccolo, altrimenti chi le passa 7 ore in auto per andare in vacanza? Grazie mille, era proprio quello che cercavo!!!

    • inviaggiocolbisonte il said:

      Mi fa piacere! Sette ore sono lunghe ma magari potete anche pensare di spezzare il viaggio con qualche sosta in posti in cui ci sia qualcosa da fare/vedere adatto a “quelli bassi”.

  2. Marina il said:

    Chi non è genitore non può certo capire cosa significhi dare un intercontinentale senza una busy bag!! Evviva i giochi in viaggio!

    • inviaggiocolbisonte il said:

      Ah ah, beh, dai, non facciamo di tutta l’erba un fascio. Certo è che capire come mai i genitori “lasciano piangere” per due ore in aereo un bambino dando fastidio a tutti può non essere semplicissimo per chi non “conosce il problema” a fondo…

  3. Annalisa il said:

    Non amo molto la montagna, e legge di il tuo articolo mi sono resa conto che non posso provare mia figlia di esperienze del genere, per un mio capriccio. Magari questa primavera opteremo per una settimana tra i sentieri e la natura selvaggia!

    • inviaggiocolbisonte il said:

      Ma certo, vedrai che ti ricrederai! Scegli accuratamente il posto in base alle vostre esigenze e non te ne pentirai. C’è di tutto, dai posti super isolati senza anima viva a quelli super attrezzati per le famiglie. C’è solo l’imbarazzo della scelta.

  4. Michela il said:

    Non sono una grande amante della montagna ma, leggendo questo articolo, mi hai fatto venire voglia di partire ! Trovo bello leggere di viaggi fatti con bambini piccoli..io per ora non ne ho ma quando sarà il momento voglio poterlo portare ovunque 🙂

    • inviaggiocolbisonte il said:

      La montagna è fantastica per i bambini; vedrai che, vedendo come si divertono, alla fine inizierà a piacere anche a te!

Lascia un commento