Mercatini di Natale di Pinerolo

Table of Contents

Siamo finalmente arrivati a Natale e vi portiamo a fare quattro passi per i mercatini di Natale di Pinerolo (TO) perché, se volete far vedere ai vostri bambini qualcosa di veramente particolare, quest’anno non potete perderveli.

Il mercatino in sé è piccolino ed offre principalmente prodotti tipici locali e piccolo artigianato. Però si tiene nella pazza San Donato, la piazza principale del centro storico di Pinerolo che è decisamente bellissimo. La parte bassa ha edifici sette-ottocenteschi mentre la parte che si arrocca sulla collina di San Maurizio è medioevale con splendidi edifici ben restaurati ed altri rimasti quasi allo stato originale.

Mercatini di Natale di PineroloCiò che mi piace particolarmente dal punto di vista turistico, è che sia enormemente sottovalutato da parte dell’amministrazione comunale e sia, così, quasi sempre vuoto e visitabile senza “disturbi”. D’altro canto, vedere vuoto un posto come questo che potrebbe essere il salotto buono della città mette una gran tristezza.

Mercatini di Natale Pinerolo
I Mercatini di Natale Pinerolo. Perdonate la pessima qualità della foto scattata col cellulare.

E’ così bello, quindi, vederlo vivo in occasione dei mercatini di Natale! (Ed in pochissime altre occasioni…) Come tutti i mercatini di Natale, non solo nel pinerolese ma più o meno ovunque, l’attrattiva per i più piccoli è la possibilità di incontrare Babbo Natale ed imbucare la letterina.

Ma noi non abbiamo neanche una foto di questo: la visita alla casa di Babbo Natale di Montreux dell’anno scorso ha fatto danni! Il piccolo bisonte si ricorda perfettamente del Babbo Natale incontrato lì (era la prima volta per lui ed è stato super emozionante) e, anche se aveva barba e capelli finti, per lui ormai è indissolubilmente quello vero. Dunque quello di Pinerolo, ben più realistico con barba e capelli veri non è stato altro che “un signore travestito da Babbo Natale”.

Figuratevi che, diffidente com’è, non ha nemmeno voluto avvicinarsi dicendo: “Io non parlo con gli sconosciuti”…

Il piccolo coro che cantava brani Gospel natalizi lo ha interessato un pochino di più ma, stranamente, non più di tanto.

Mercatini di Natale di Pinerolo
Il coro. Perdonate la pessima qualità della foto scattata col cellulare.

In centro alla piazza, poi, è stata realizzata una mini pista per go-kart a pedali (ad offerta libera) apposta per i bambini. Questa possibilità gli è piaciuta decisamente di più ma, purtroppo, ha dovuto rinunciare perché troppo grossi per lui che non arriva ancora ai pedali…

In ogni caso non importa perché la vera cosa interessante dei mercatini di Natale di Pinerolo, per cui lo abbiamo portato proprio qui, non è né il mercatino né Babbo Natale.

E’, invece, la spettacolare illuminazione che è stata realizzata per la prima volta quest’anno e che proietta immagini della natività sulla facciata del Duomo e trasforma completamente le facciate delle case che circondano il lato sud della piazza. Guardate nelle foto qui sotto che cosa spettacolare!

Mercatini di Natale di Pinerolo Mercatini di Natale di PineroloLo sappiamo, questo tipo di illuminazione non è una novità ma noi non l’avevamo mai vista prima e non abbiamo resistito al portarci Daniele. Inutile dire che la magia creata da queste luci lo ha colpito tantissimo come ha colpito noi.

Dopo il giro un po’ sfigato (come al solito) ai mercatini di Torino (di cui vi parleremo in un prossimo post, questa è stata una passeggiata rapida ma che ci ha immediatamente catapultati nell’atmosfera del Natale in qualche paese nordico (che ormai sapete benissimo essere la nostra passione) e così abbiamo deciso di continuare a goderci il momento salendo nella parte alta del centro storico, fin sulla collina di San Maurizio dove si trovano l’omonima basilica ed il Santuario Madre della Divina Grazia e Regina della Pace. Dalla terrazza del Santuario si gode di una vista magnifica e lo sguardo può spaziare verso est fino a Torino o, verso sud, fino alle Alpi Marittime.

Entrate anche a visitare sia la Basilica di San Maurizio che il Duomo che sono entrambi molto belli.

Con questo post vi auguriamo Buon Natale 2018 e Felice 2019 e lo facciamo lasciandoci provocare e provocando un po’ anche voi: vi ricordate la famosa canzone “Happy Christmas” di John Lennon?

Noi l’abbiamo sempre ascoltata senza far tanto caso al testo ma ci è stato fatto notare che le prime due righe del testo sono una vera bomba: “So this is Christmas and what have you done?”

E dunque è Natale e cos’abbiamo fatto? Cos’abbiamo fatto affinché il periodo più bello dell’anno sia effettivamente tale? E perché lo sia anche per chi è meno fortunato di noi?

Noi ci lasciamo provocare, e voi?

BUON NATALE AMICI CARI E FELICE ANNO NUOVO!Mercatini di Natale di Pinerolo

Per altri articoli sui Mercatini di Natale clicca qui.

Per altri articoli riguardanti il Natale più in generale clicca qui.

WHERE DO WE GO NEXT?

Informazioni utili

Informazioni online: http://www.eventiesagre.it/Mercatini_Natale/21086121_Mercatino+Di+Natale.html

Raggiungere Pinerolo: Pinerolo è raggiungibile da Torino con la comoda autostrada, tramite la linea ferroviaria SFM2 (che termina proprio a Pinerolo, per gli orari cercare sul sito Trenitalia) o con i bus della Sadem con partenza dall’autostazione di Torino presso la stazione di Torino Porta Susa (clicca qui per l’orario aggiornato e biglietterie).

Precedente Dove si può incontrare Babbo Natale? Successivo Sunshine Blogger Award 2018

16 commenti su “Mercatini di Natale di Pinerolo

  1. Mio padre ha fatto lì il militare ed ho sentito tanto parlare di questa cittadina.
    Se dovessimo venire a visitarla sceglieremmo il periodo natalizio,con quest’area festosa fra luminarie e mercatini.

    • inviaggiocolbisonte il said:

      Ma dai? I mercatini li fanno sempre ma questa illuminazione particolare è la prima volta che la fanno e non so se la ripeteranno. Speriamo perché è molto bella.

    • inviaggiocolbisonte il said:

      Grazie! Sì, l’atmosfera del Natale è fatta che dalle vie ed i palazzi illuminati e quelli di Pinerolo quest’anno erano davvero belli. Anche l’anno scorso a Montreux è stato super (abbiamo dovuto dividere i contenuti in due articoli per far stare tutto in modo leggibile!) ma adesso il piccolo bisonte pensa che ogni Babbo Natale che vede sia un impostore!

    • inviaggiocolbisonte il said:

      Noi non l’abbiamo ancora fatta: c’è dibattito in casa. Adriana vuole aspettare che il piccolo bisonte sappia scrivere mentre io glie la farei fare da subito. Lui vorrebbe farla ma non è più di tanto convinto. Sa che Babbo Natale sarà comunque buono con lui anche se non scriverà la letterina 😀

Lascia un commento

*